Ciao da Roma! Chi seguirà il mio doppio progetto???

postate qui una vostra presentazione al forum gradita la menzione della città di residenza ed una foto del mezzo

Ciao da Roma! Chi seguirà il mio doppio progetto???

Messaggioda AlexTurbo » 23/07/2016, 14:31

Ciao a tutti.
Alessio, romano de Roma, classe 1978, appassionato di auto, moto, scooter, bici… in ogni caso di tutto ciò che corre. Residente all’estero da vari anni, anche se spesso e volentieri (come in questo periodo) presente nell’amata capitale.
Mi rivolgo a voi come rappresentante di una voce un po’ fuori dal coro… Almeno parzialmente, non tarderete a capire il perché. Un qualcosa che spero in ogni caso susciti il vostro interesse e che sia argomento di discussione e scambio di opinioni.
Si tratta di un doppio progetto. Avevo acquistato tempo fa un Hondino SC01 del ’91, con l’idea ovviamente di metterlo a punto, magari rivedendo a dovere la parte meccanica… Ma questa idea da circa 2 settimane si è intrecciata inevitabilmente con la storia di un altro mezzo, quello che fu il mio primo motorino. Un po’ Honda un po’ no, meno performante e piu’ spigoloso, piu’ squadrato e duro nelle linee degli hondini tanto ammirati dal sottoscritto fin dai primi anni ’90… Ammirati a tal punto da averne acquistato uno da adulto, per il gusto di averlo, anche a distanza di tempo. Ma quelle linee tanto squadrate e toste del mio primo mezzo per assurdo meritavano una cattiveria in termini di prestazioni senza precedenti. E ricordo che nonostante le modifiche generose apportate nel 1994 c’era un solo modo per farlo veramente “arrabbiare”. Questa cosa ce l’ho in mente fin da ragazzino. E non potrebbe essere stato altrimenti. Qualcuno avrà capito che quello che avevo tanti anni fa, il mio primo scooterino, era un Peugeot Rapido. A Roma per tutti era “Er Rapidino”.
Oggi, dopo oltre un ventennio, un po’ per caso un po’ no, ne sono rientrato in possesso in maniera quasi commovente. Perché quello scooterino, diventato praticamente introvabile, è stato acquistato NUOVO dal sottoscritto nel mese di luglio 2016: proveniente da un’asta giudiziaria, un fondo di magazzino, invenduto dal 1989, 34 (leggasi trentaquattro) chilometri VERI segnati sul cruscottino. Nero-grigio con cerchi rossi. Incredibile…
Non ho esitato un attimo a portarlo via per finalmente mettermi all’opera, con l’ausilio del mio grande amico Andrea, anche lui fissato con i motori e possessore a sua volta durante gli anni ’90 di un Rapidino.
Avrete tutti capito che quello che voglio realizzare è un Rapidino “GTi” con meccanica (e quasi certamente, con il vostro aiuto, anche con la ciclistica) di mamma Honda. Utilizzerò a tale scopo come base di partenza l’SC in mio possesso e qui entrerà in gioco la seconda parte del mio programma: terminato il Rapido mi procurerò i pezzi che mi serviranno e rimonterò a nuovo anche l’SC. Con calma e pazienza quindi avrò i miei due mezzi, tanto desiderati tanti anni fa.

Naturalmente mi rivolgo ai “guru” del motore verticale: quello del mio SC (e che finirà sotto il Rapidino) è un AF18E ovviamente; aiutatemi a risolvere i vari “rompicapo da trapianto” quali carburatore con/senza pompa benzina, impianto elettrico e centraline, modifica e montaggio forcella anteriore con relativo impianto frenante a disco, ecc ecc ecc….

Vorrei parlare e raccontarvi di tante altre cose, come ad esempio del mio F10 bianco che posseggo ininterrottamente dal 1995 e che nonostante gli oltre 50.000 chilometri percorsi (dei quali circa 47.000 fatti con un unico cilindro Daytona 70 a pistone monofascia) ancora funziona. Anche lui è in attesa di amorevoli cure estetiche e meccaniche per tornare ai fasti di un tempo… Oppure della passione per le auto e moto d’epoca, o ancora della fissazione/venerazione che mi accompagna da sempre per la R5 GT Turbo, macchina che avevo una vita fa.
Ma per ora basta così. Spero che avrete il piacere di aiutarmi, di indirizzarmi e perché no, specie per i miei “fratelli” romani, di conoscermi in persona. Come ho già detto vivo all’estero ma sono spesso qui.

Visto che l’argomento è un po’ particolare, aspetto un vostro ok per poter postare le foto del mio Rapidino. Metterò anche le foto dell’SC nonostante sia parzialmente smontato.
Apriro’ un nuovo argomento riguardo questi progetti, spero in numerosi ed “autorevoli” interventi!!!

Un doppio lamps a tutti
AlexTurbo
AlexTurbo
 
Messaggi: 3
Iscritto il: 21/07/2016, 20:35
Has thanked: 0 time
Been thanked: 0 time

Re: Ciao da Roma! Chi seguirà il mio doppio progetto???

Messaggioda Mamphio » 25/07/2016, 16:42

Ciao Alex, grande per il progetto, non ti nascondo che in tanti ci avevano pensato in passato, ma poi credo nessuno lo aveva portato a termine ;)
Il blocco del Rapido dovrebbe essere al 90% uguale a quello SC. Ergo: prendi dei carter sc o zx93, vedi gli attacchi e le misure, e se combaciano intanto inizia ad assemblare ;).
Considera che il GP e il Rapido hanno un telaio simile. Molto simile (soprattutto davanti).
Domani ne parliamo a voce ;)
Nonno '07: perhaps in the photos your performanti cosi God does not seem to see monster your language runs piu fast with metanolo or nos truffaldini
Immagine
Avatar utente
Mamphio
 
Messaggi: 13125
Iscritto il: 10/09/2013, 17:13
Has thanked: 0 time
Been thanked: 4 times

Re: Ciao da Roma! Chi seguirà il mio doppio progetto???

Messaggioda cotechinho » 28/07/2016, 13:17

Se migliori un po' la sintesi, i suggerimenti non mancheranno ...
cotechinho
 
Messaggi: 360
Iscritto il: 10/09/2013, 17:34
Has thanked: 4 times
Been thanked: 3 times


Torna a Area presentazioni

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite

cron